• HOME DECOR • Tutti pazzi per il Pied-de-poule

Ciao amiche,
il titolo dice già tutto…Probabilmente anche voi avrete notato che nell’ultimo periodo è proprio pied-de-poule mania…dai negozi di abbigliamento a quelli di arredamento, lo si trova praticamente ovunque. Siccome non si tratta proprio di una novità, ma di un vero e proprio ritorno, ho fatto qualche ricerca sulla sua storia, ed ecco quanto ho scoperto su questa trama così chic.

Il motivo pied-de-poule è stato probabilmente creato attorno al 1880 in Scozia, per vestire i pastori e gli uomini comuni, senza clan di appartenenza, i quali scelsero questa trama per non rischiare di essere multati per aver indossato una trama rappresentante un altro clan; solo nel 1934 venne riconosciuto come una trama elegante e raffinata, quando re Edoardo VIII, noto per il suo gusto per la moda e per il suo sperimentalismo in campo sartoriale, apparì sul magazine “Vogue” con un abito proprio in pied-de-poule. Il motivo viene immediatamente adottato dall’alta società, e nel 1938 divenne, in Francia, l’emblema della casa d’alta moda “Dior”, che vendette tailleurs in pied-de-poule in grandi quantità.

Ecco come il pied-de-poule divenne un simbolo di lusso.

In questo periodo era ancora un motivo piuttosto piccolo, ma nel 1940 eccolo in versione più grande, chiamato pied-de-coq, e negli anni 50-60 divenne un grande classico.pied-de-poule-coq

Coco Chanel lo portava regolarmente, riproponendolo nei suoi tailleurs, così come anche (la divina) Audrey Hepburn.

I due motivi sono utilizzati un po’ dappertutto, senza ricadere mai nell’oblio. Ma non è che agli inizi degli anni 2000 che il pied-de-poule riacquista forza grazie alla collezione di alta moda di Yohji Yamamoto. Da qui in poi, il pied-de-poule e il pied-de-coq non cessano di avere vento in poppa. Talmente in poppa che il pied-de-poule è declinato sui complementi di arredo e accessori di decorazioni. Su un muro, su un cuscino, su una sedia, dona subito alla stanza un aspetto raffinato, chic e completamente retrò. In più, i suoi colori, bianco e nero, si integrano facilmente in un ambiente scandinavo.

[fonti 1. 2.]

Ma ora basta bla.bla.bla e vi lascio qualche immagine e dei link che potrebbero esservi utili se cercate qualche complemento per la vostra casa.

02_tavola-pdp

Alcuni pezzi di design

03

 Interior Junkie

4c1f00479e57b2c9ca560d09c7fb67a1

Papier-peint Pied-de-coq de la collection Art of Living de BN Wallcoverings

05

Lampada Retro “Pied de Coq”

06

DIY _ Trofeo Cervo

07

Yalecrest house

09

Poltroncine vintage « Snob »in vendita su Bel Ordinaire

Afbeelding-3.-Home-Voyeurs

 Interior Junkie

bc834bc96a1295c2172822b0abab915b

Living

02

Set da letto

il_570xN.692372342_oe9v

Cuscino a goccia della Mitica Janas Deco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...